Il Comitato Nazionale per il Centenario del Futurismo

Il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Manifesto futurista è stato istituito il 20 marzo 2008 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dietro particolare istanza di alcune istituzioni, quali i Comuni di Roma e di Milano, l'Azienda Speciale Palaexpo e Scuderie del Quirinale di Roma, il MART di Trento e Rovereto, la Fondazione Quadriennale di Roma, il Museo Correr di Venezia, la Fondazione Primo Conti di Firenze, la Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, la Biblioteca Nazionale di Napoli, l'Istituto per gli Studi Filosofici di Napoli, alle quali si sono presto aggiunte altre realtà istituzionali come il Ministero per gli Affari Esteri e la Biblioteca Angelica di Roma. 

Finalità del Comitato Nazionale è quella di celebrare il centenario della pubblicazione (20 febbraio 2009) sul quotidiano parigino “Le Figaro” del manifesto di fondazione del Futurismo, firmato da  Filippo Tommaso Marinetti  e di diffondere anche a fini di coordinamento e di valorizzione la conoscenza di mostre, convegni, pubblicazioni, eventi musicali, filmografia e audiovisivi, eventi spettacolari annunciati o in corso in Italia e all'estero e riguardanti il Movimento. 
Movimento che interessò tutti i campi della attività umana, ebbe vastissimi eco e adesioni internazionali e costituisce il più importante contributo italiano alla vicenda delle Avanguardie storiche e alla cultura internazionale del XX secolo.